La durata normale dell’orario di lavoro è fino a un massimo di:

  • 10 ore giornaliere, non consecutive, per un totale di 54 ore settimanali, per i lavoratori conviventi
  • 8 ore giornaliere, non consecutive, per un totale di 40 ore settimanali, distribuite su 5 giorni oppure su 6 giorni, per i lavoratori non conviventi.

Il lavoratore convivente ha diritto a un riposo di almeno 11 ore consecutive nell’arco della stessa giornata e a 2 ore giornaliere di effettivo riposo.

Il riposo settimanale è di 36 ore e deve essere goduto per 24 ore, mentre le residue 12 ore possono essere godute in qualsiasi altro giorno della settimana.

Ci sono delle informazioni di cui hai bisogno e che qui non trovi?